Una fenice

Si piega l’universo in un attimo fugace di luce
e tutto sembra finalmente vero. Infinito.
Sorprendersi,ancora, di esserci dentro la vita
con le mani a modellare la creta dell’anima,
vasai senza nome, d’emozioni che restano nel cuore.
Un solo momento capace dl fermare il tempo,
una fenice prima di risorgere,
una stella appesa al soffitto ed è gioia per un istante
lontano anni luce da tutto il resto.
Ciò per cui vale la pena vivere
non è nel ripetitivo inutile quotidiano
ma si forma nell’esatto secondo in cui
percepisci di essere vivo.
Allora dai e ricevi tutto quello che hai dentro
e trovi pace nello spazio effimero del tuo “io”.
Una feniceultima modifica: 2015-12-13T19:42:40+00:00da antropoetico
Reposta per primo quest’articolo

Commenti (3)

  1. aperitivifilosofici

    “Dopo la morte torno ad alzarmi”. Bello questo messaggio. Poetica positiva amico mio ^______^. Dovresti provare a dipingere queste sensazioni. Esternare il tuo sentire anche con la pittura ^____^

  2. fabiana.giallosole

    L’ANIMA DI CHI RIESCE SEMPRE A SORPRENDERSI E’ UN’ANIMA IMMORTALE, FORTE, SEMPRE IN GRADO DI REAGIRE E RIPRENDERE LE REDINI DELLA PROPRIA VITA

  3. EMMEGRACE

    La fenice è un uccello che muore trasformandosi in polvere o cenere poiché brucia sè stesso, in una pira funeraria purificatoria. Dalle cui ceneri risorge per poi ricominciare la sua vita, di nuovo giovane, di nuovo pura, nell’infinito ciclo dell’Universo. Tutto questo lo hai scritto in un poema….Che bravo che sei!

Lascia un commento